02 febbraio 2007

Vista update...

... mentre preparo alcune news per la saga sugli anni 80 (dovrete aspettare ancora qualche giorno per vederle pubblicate), contino la mia campagna di informazione per evitare che facciate il terribile errore di comprare Windows Vista!


E' appena stato realizzato un benchmark indipendente che vi consiglio di vedere: Windows XP vs. Vista: The Benchmark Rundown (chissà come mai anche loro consigliano di tenere XP per evitare impressionanti cali di prestazioni. L'unico pregio di Vista è il precaricamento degli applicativi... che comporta un uso della RAM fuori dal comune ma accelera considerevolmente l'avvio dei programmi).

Per il resto riporto qui sotto tre simpatici articoli, di cui vi consiglio di leggere almeno il primo perché oltre che realista è di una comicità e di un sarcasmo deliziosi!
Vista è una cabina armadio
Tutto l'abbigliamento è preconfezionato.
[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-02-2007]
armadio

Restano pochi mesi per acquistare un Pc dotato di un sistema operativo ancora utilizzabile da un utente normale. Se il buon giorno si vede dal mattino c'è da scommettere che tra poco troveremo in vendita solo macchine "a prova di scemo".

Ebbene sì, l'ultimo sistema operativo di Microsoft sembra proprio una cabina-armadio. Nulla da dire, per carità, sull'aspetto esteriore o sui contenuti: tutto bello, tutto nuovo, tutto colorato. Ma, ci serviva davvero un ambaradan di questo genere?

In Inghilterra, il ministero dell'educazione ne ha sconsigliato l'istallazione alle scuole sostanzialmente perché il gioco non varrebbe la candela; ma a parte la "dritta", i dubbi continuano a crescere per tutta una serie di motivi.

Innanzi tutto il contenitore: quasi tutte le nostre case hanno le stanze piccole e la cabina-armadio è troppo ingombrante e ci entra con difficoltà. E' troppo alta, troppo massiccia, gli sportelli si aprono troppo a ridosso della porta e in alto toccano il lampadario, bisogna accendere sempre la luce perché la finestra risulta coperta a metà e ci impieghiamo una vita a trovare il vestito della domenica.

E poi, la serratura: vuoi mettere, a prova di scassinatore. Ma se perdi la chiave, o solo provi a spostare il mobile in un'altra stanza, la cabina-armadio non si apre più e ci va l'intervento del venditore per ripristinarne le funzionalità. Sempre che il possessore venga riconosciuto tale a pieno titolo e il nuovo ambiente ricosciuto idoneo alla nuova istallazione.

Eravamo ai vestiti: eh già, i vestiti; cioè il contenuto. Pensa un po' che bello, ci hanno venduto il mobile con tutto un corredo completo e per tutta la famiglia. Vabbé che il mobiliare afferma di aver analizzato per anni i bisogni e le soluzioni sul mercato per una famiglia media, ragion per cui il prodotto è da considerarsi il meglio del meglio. Ma resta il fatto che ci ha appioppato di tutto, a partire dal vestito della prima comunione fino al pannolone per gli eventuali incontinenti.

E ci strizza l'occhio accennando al fatto che esite la possibilità di bloccare alcuni cassetti, in modo che il contenuto "per soli adulti" non possa turbare le giovani menti curiose. Ma, io che non uso abbigliamenti da trans né sadomaso, avrò la possibilità di comprare e adoperare un vestito firmato, potrò riporre il mio borsalino e la prada della mia signora?

Non si sa. C'è infatti un elenco di vestiti e accessori pre-testati e classificati quali idonei abitanti della cabina-armadio; antiallergici, ingualcibili, rifuggiti dalla tarme e aborriti dalle camole di ogni specie varietà e misura.

In genere, roba di gran marca, magari prodotta dal mobiliere medesimo o da certi suoi amici; per non correre il rischio di contaminazione a causa della robetta acquistata nel mercatino rionale, ci dicono. Ma ci pare di aver già sentito questa canzone: sarà mica lo slogan sulla marca dell'anticalcare per lavatrice?

E se volessi conservare gli scarponi da sci? Vietato, forse la neve avrà lasciato tracce di umido. Allora forse l'orologio d'argento del nonno? Neanche quello, non è digitale e non viene riconosciuto come idoneo.

Solo che se adopero l'anticalcare del discount, i panni li lavo lo stesso, mentre se qui per caso riesco a infilarci una maglietta sudata, corro il rischio di bloccare tutte le porte e non riuscire più ad aprirle.

E allora, che mai potrò metterci di bello in questo benedetto e carissimo mobile? Intanto vediamo cosa c'è già in dotazione, e a fatica tiriamo fuori la roba per esaminarla alla luce.

Beh, non ci entusiasma proprio: per lo più indumenti e accessori riciclati: qua hanno cambiato le fodere lise, là hanno sostituito la manica ormai troppo rammendata. Ma di vestiti veramente nuovi, pochi; e bisognerù vedere se e quando li indosseremo. Nel complesso, tutta produzione da grande magazzino, ma non si tratta certo di La Fayette.

E tutto rigorosamente standardizzato e unisex. Taglia XXL? non c'è. Sarebbe troppo il pretendere (Vista? il costo) di conservare almeno il completo che mi ci sono sposato? Gnornò, che non posso. A meno che non sia un completo a suo tempo prodotto o distribuito dal mobiliere, nel qual caso ho qualche speranza. Però senza andare proppo indietro negli anni, se sono convolato a giuste nozze intorno al 1998, probabilmente no.

Ah, dimenticavo la cosa più importante. Questo strapagato gioiello tecnologico non è neppure mio; ce l'ho solo in comodato d'uso, con le modalità vessatorie imposte dal mobiliere. Peccato che possa leggerle solo dopo aver sballato e montato la cabina-armadio con tutto il suo contenuto.

Che gli inglesi una volta tanto abbiano ragione?


Vulnerabilità nel controllo vocale di Vista

Come si legge nel suo blog, George Ou afferma di aver trovato un ‘exploit’ per sfruttare una vulnerabilità nel controllo vocale del nuovo Vista. Nello specifico, un sito che contiene un sottofondo musicale può dare un qualsiasi comando al sistema.

Microsoft stessa ha confermato questo bug, ed ha proposto una brillante soluzione: “spegnere le casse del computer, o in alternativa il microfono”. Più tardi ha anche aggiunto: “Se un utente deve eseguire un file audio che contiene dei comandi vocali, puoi chiudere Windows Media Player, disabilitare il controllo vocale, e riavviare il computer”. (Poi riavviarlo un’altra volta per riattivare la funzionalità in questione).

Microsoft: se non vuoi che Vista si riempia di virus devi pagare 49,95 euro all'anno
di Gianmarco Benintesi

Evidentemente anche Vista, come XP, è progettato male ed è proprio per questo che mentre lo utilizzate siete sottoposti a problemi di ogni tipo quindi non sentitevi sicuri: il vostro computer sarà sottoposto a virus, spyware, crash e vulnerabilità che mettono quotidianamente a serio rischio i vostri dati e il vostro lavoro.

Questa non è una opinione mia personale ma la posizione ufficiale della stessa Microsoft che lo dichiara apertamente: anche il nuovo Windows non è sufficiente a garantirvi alcunché. Dopo aver comprato e installato Vista, quando cominciate a utilizzarlo, il vostro computer è totalmente vulnerabile, quindi siete solo a metà del cammino (e della spesa): dovrete comprare ed installare anche un programma per la sicurezza. Quale? Semplice, quello che la stessa Microsoft ha creato ed è pronta a vendervi a 49,95 Euro annuali: Windows Live OneCare. Purtroppo nessuno sarà in grado di garantirvi che si tratti di un software poco invasivo, né tantomeno che non rallenti le macchine meno performanti, e se un giorno deciderete di disinstallarlo, incrociate le dita.

Nel corso del solo 2005 sono stati trovati più di 114.000 virus per Windows e zero per Mac. Se Microsoft non riesce a creare un sistema operativo sicuro, perlomeno che includa gratuitamente un sistema di protezione, mi sembrerebbe più onesto nei confronti dei propri utenti e più corretto nei confronti di tutti.
Fonte: ItaliaMac
Ed aggiungerei... non ci sono nemmeno virus per Linux, BSD e Zeta! L'unico che è stato realizzato, sfruttava un exploit di Firefox ma venne corretto troppo in fretta per permetterne la circolazione. Totale delle infezioni: 0!

Per correttezza c'è anche da dire che esistono un paio di Virus per MacOSX, ma anche loro sfruttano bug corretti in tutta fretta per cui la loro diffusione è stata ridottissima e con il sistema aggiornato potete stare tranquilli.

2 commenti:

Jomps ha detto...

mmmm... devo smettere di fare l'aggiornamento automatico di Win Xp?

AIUTO!

Dott. Marcello Seri ha detto...

eheheh... presto ti toccherà!!!

Anche perché tra pochi mesi sospenderanno il supporto a tutto ciò che non sia vista!!!