04 giugno 2007

Vivi come credi

VIVI COME CREDI
(di Charlie Chaplin)

C'era una volta una coppia con un figlio di 12 anni e un asino. Decisero insieme di viaggiare, di lavorare e di conoscere il mondo. Così partirono tutti e tre con il loro asino. Arrivati nel primo paese, la gente commentava: "Guardate quel ragazzo quanto è maleducato... lui sull'asino e i poveri genitori, già anziani, che lo tirano!"
Allora la moglie disse a suo marito: "Non permettiamo che la gente parli male di nostro figlio."
Il marito lo fece scendere e salì sull'asino.

Arrivati al secondo paese, la gente mormorava: "Guardate che svergognato quel tipo... lascia che il ragazzo e la povera moglie tirino l'asino, mentre lui vi sta comodamente in groppa."
Allora, presero la decisione di far salire la moglie, mentre padre e figlio tenevano le redini per tirare l'asino.

Arrivati al terzo paese, la gente commentava: "Povero uomo! Dopo aver lavorato tutto il giorno, lascia che la moglie salga sull'asino; e povero figlio, chissà cosa gli spetta, con una madre del genere!"
Allora si misero d'accordo e decisero di sedersi tutti e tre sull'asino per cominciare nuovamente il pellegrinaggio.

Arrivati al paese successivo, ascoltarono cosa diceva la gente del paese: "Sono delle bestie, più bestie dell'asino che li porta: gli spaccheranno la schiena!"
Alla fine, decisero di scendere tutti e camminare insieme all'asino. Ma, passando per il paese seguente, non potevano credere a ciò che le voci dicevano ridendo: "Guarda quei tre idioti; camminano, anche se hanno un asino che potrebbe portarli!"

Conclusione: Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei.
Quindi: vivi come credi.
Fai cosa ti dice il cuore... ciò che vuoi... una vita è un'opera di teatro che non ha prove iniziali.
Quindi: canta, ridi, balla, ama... e vivi intensamente ogni momento della tua vita... prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi.


Grazie Nick,
decisamente un'ottima lettura

8 commenti:

PRINCIPAZZA ha detto...

PAROLE SANTE..
IO (MODESTAMENTE) LO DICO SEMPRE:
è NELL'INDOLE UMANA LAMENTARSI..PERCIò BISOGNA FREGARSENE DI COSA DICE LA GENTE (C'è SEMPRE QUALCUNO A CUI NON ANDRà BENE LA TUA SCELTA..NON RIUSCIRAI MAI AD ACCONTENTARE TUTTI) SOLO TE STESSO VALE LA PENA ACCONTENTARE.
LA VITA è UNA..NON PERMETTIAMO AGLI ALTRI DI VIVERLA PER NOI.

PUò BASTARE DOC? ajajajajaj ;)

Dott. Marcello Seri ha detto...

Sintetica e precisa come sempre :)

Sono perfettamente daccordo Pri.

manuela ha detto...

pri mi hai tolto le parole di bocca....sono daccordo cn voi

Little Bandit ha detto...

Ciao, scusa l'intrusione...Vienici a trovare su http://piccolibanditi.blogspot.com
Potrai leggere le più divertenti avventure d'infanzia e raccontarci le tue!
Ti aspettiamo...E complimenti per il tuo blog!

Nicola ha detto...

Mi fa piacere che vi sia piaciuta:D

Alla prossima

Nick

Paolo ha detto...

bello bello

Alessandra ha detto...

Sono d'accordissimo con Pri(anche se nn la conosco,piacere Alessandra!)La vita è una sola senza possibilità di ripassare dal via...E bisogna godersela al meglio,senza rimpianti soprattutto...
Perciò fate tutto ciò che ritenete giusto e fregatevene degli altri...non ne vale la pena preoccuparsi per loro...
Baci baci!
Ale

Beatrice ha detto...

FANTASITCA, ma soprattutto REALISTA questa lettera!Dice semplicemente la VERITA'!Viversi la vita AL MEGLIO e lasciar perdere le critiche degli altri,tanto non si può star bene a tutti!Ciao doc!Un bacione. (Non so se ho scritto molto in italiano ma in questo momento stanno urlando tutti...cmq spero abbiate capito il mio pensiero!) Ciao!Ciao!