27 ottobre 2009

Interessante talk sulla scuola

Nel video che voglio mostrarvi, Sir Ken Robinson espone una divertente e toccante argomentazione a favore della creazione di un sistema educativo che nutra la creatività (anziché metterla a repentaglio).

Il video mi è piaciuto molto e vi consiglio di guardarlo fino in fondo. E' in inglese ma sottotitolato in tutte le lingue. Poi se volete lasciate la vostra opinione in un commento. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.




Fonte: Small World Network

8 commenti:

zar ha detto...

Bellissimo.

doc ha detto...

Ho visto che è piaciuta anche a te l'osservazione sull'uomo che parla nella foresta... :)

zar ha detto...

Molto :-) Ma parla benissimo, è una meraviglia ascoltarlo.

doc ha detto...

Eh, sì. E' molto piacevole da ascoltare anche senza sottotitoli, e come se non bastasse riesce a passare dei concetti profondi facendoti piegare dalle risate. Pagherei per possedere un'arte oratoria come la sua!

Quando l'ho visto stamattina sono rimasto veramente colpito! Praticamente l'ho pubblicato subito in tutti i posti in cui ho potuto! E poi devo dirti che mi ha fatto riflettere parecchio: non solo sulla storia della creatività di cui già mi ero fatto un'idea da un po' (anzi, a tal proposito ti consiglio di leggere "La cultura componibile" di Lucio Russo e, se ti piace, anche "La rivoluzione dimenticata" sempre di Lucio Russo) ma anche su come ultimamente penso alla testa ma trascuro il resto del corpo (e come me tante altre persone)...

Sono contento che ti sia piaciuto e grazie per i commenti.

Elena ha detto...

vorrei farlo vedere a quella s*****!! della mia ex-preside

zar ha detto...

Ma Lucio Russo è quel prof universitario che ha anche insegnato a Modena? Me ne parlano tutti bene e io non sono mai riuscito ad ascoltarlo (o leggerlo). Vedrò di rimediare...

doc ha detto...

Non lo conosco di persona, però ho letto su wikipedia che prima di insegnare a Roma era docente di probabilità a Modena. Comunque è proprio forte!

Luca ha detto...

Bello, mi fa balenare alla mente la frase di Einstein: "L'immaginazione è più importante della conoscenza" ed il Nobel dedicato al suo maestro che credeva fosse un ritardato....
Sui 50 anni degli insetti, pare (ma non si hanno fonti certe) che lo stesso Einstein avesse detto che in caso di scomparsa delle api, all'uomo rimarrebbero quattro anni di vita.