19 dicembre 2007

Lettera...

Riporto questa lettera che da qualche tempo circola su internet, mi farebbe piacere se TUTTI lo commentaste:
Data 19.12.2007
  • In considerazione di quanto sta avvenendo nel nostro Paese e nelle nostre città, evincendo dai quotidiani le sentenze emesse nei confronti di cittadini extracomunitari che, clandestini e spesso pregiudicati, continuano a delinquere liberamente;
  • Considerata la loro possibilità di poter continuare ad usufruire di tutti i servizi (salute, casa, scuola, etc. ) con anzi una corsia preferenziale per il loro ottenimento;
  • Considerata la possibilità per queste persone di compiere attività illegali ed avere comportamenti illeciti senza mai dover rendere conto alle leggi di questo Stato e tantomeno alla Comunità;
  • Considerato che NON contribuiscono al mantenimento dell'apparato sociale di questo Stato in nessun modo:
CHIEDO

Che mi venga tolta la cittadinanza italiana e di essere considerato a tutti gli effetti un immigrato clandestino e, come tale, essere trattato e giudicato.

In attesa dell'ottenimento di quanto richiesto provvederò ad un comportamento consono al mio nuovo status ed, in particolare:
  • Sospensione dei pagamenti di tutte le tasse locali, statali e sociali.
  • Occupazione abusiva di locali ove poter vivere indisturbato.
  • Svolgimento di attività più o meno lecite per il mio sostentamento(furto, rapina, spaccio, lavoro nero etc..).
  • Sospensione RC auto, revisione automezzo e patente.
  • Richiesta di sussidio di mantenimento con il sostegno delle organizzazioni sindacali, politiche e sociali preposte al mio inserimento sociale, culturale e lavorativo.
Certo che questa mia richiesta venga presto esaudita, nel convincimento che "La legge è uguale per tutti" ritengo doveroso che, le sentenze applicate fino ad ora, saranno le stesse che verranno applicate nei miei confronti.

Cordiali saluti

1 commento:

moro ha detto...

Caro Marcello, come ti avevo tenterò un commento a questa provocazione...

Questo commento non vuol essere un attacco a qualcuno o la difesa sperticata di qualcun altro... vorrei soltanto tentare di vedere la luna e non soltanto il dito...

- gli extracomunitari sono tantissimi, A VOLTE clandestini, A VOLTE delinquenti, altri ancora gente che fa lavori che noi non vogliamo più svolgere. Ho un amico, italiano ed ingegnere, che andava a raccogliere i pomodori o scaricare i conteiner con gli indiani finché non ha trovato un lavoro all'altezza del suo titolo di studio. Qaunti di noi lo farebbero? Ho conosciuto un extracomunitario di Tirana di una intelligenza non seconda a nessuno, neppure al caro Marcello per chi lo conosce, che non è stato accettato alla Normale di Pisa perché extracomunitario e quindi si dovette accontentare della Statale di Pisa... non sanno quel che c...o si son persi!!!! Conosco una cilena e due albanesi che "pulisco il culo ai nostri vecchi" in case di riposo... Continuare a delinquere, farò un esempio che va molto di moda questo periodo:

Dell'Utri Marcello - (Forza Italia)
Condanna: 2 anni
Sergio D'Elia - (Rosa Nel Pugno)
Condanna: 20 anni
Cirino Pomicino Paolo - (Udeur)
Condanna: 1 anno e 8 mesi
La Malfa Giorgio - (PRI)
Condanna: 6 mesi e 20 giorni
Maroni Roberto - (Lega Nord)
Condanna: 4 mesi e 20 giorni
Visco Vincenzo - (DS)
Condanna: 10 giorni di arresto e 20 milioni di ammenda
Bonsignore Vito - (eurodeputato UDC)
Condanna: 2 anni

e questo accade a tutti i livelli! ma se un extracomunitario scuro come l'uomo nero ti deruba ci spaventiamo, se un politico, un banchiere, una ditta farmaceutica ci deruba noi facciamo spallucce, invece per il "nero" vogliamo la liberalizzazione delel armi, la forca... siamo umorali e mindfucked! Qaunti portafogli devono rubare migliaia di extracomunitari per far paro con quello che Tanzi ci ha fregato? Quante persone si sfamano con 40 MILIONI di EURO, si può dare una casa a decine di famiglie o si può dare a miglaiia di famiglie una piccola integrazione al loro misero stipendio. Quanti Tanzi ci sono in giro? Eppure la depenalizzazione del falso in bilancio si può fare, rubare la borsetta no. Gli italiani hanno evaso 115 MILIARDI di euro nel solo 2006... per tenere questo ritmo abbiamo bisogno di altri extracomunitari o con quei pochi che abbiamo non ce la faranno mai!

-hanno corsie preferenziali? si. un mare di figli, in un'italia con pochi figli e tanti anziani... ma forse dovremmo trattarli come bestie da soma, senz'altro è più comodo.

-non contribuiscono affatto è vero, non puliscono i culi dei nostri vecchi, non pascolano le nostre pecore, non avremmo più molte puttane a buon prezzo, non fanno il raccolto nei nostri campi tanto che gli agricoltori si son lamentati che ne vogliono di più, di extracomunitari...

Chi vuol fare l'immigrato clandestino si dia una letta all'esperienza del giornalista Fabrizio Gatti "Io schiavo in Puglia"

Giusto, la legge è uguale per tutti ed allora siccome l'euro, il dollaro o chicchessia, ha lo stesso valore delle banconote del monopoli , cioè nessuno, o meglio ha il valore che noi gli diamo perché non ha nessuna copertura poiché è semplice carta stampata! stampiamoci la nostra moneta locale come fossimo banche. In Germania lo fanno...
Si parla tanto di debito pubblico. Ma sappiamo cos'è, come lo abbiamo contratto, a chi dobbiamo sti benedetti soldi? Sbraitiamo tanto ma non abbiamo la più pallida idea di "a chi dobbiamo 1.600 milardi di euro". Le parole chiave sono SIGNORAGGIO e RISERVA FRAZIONARIA. Citerò un paio di autorevoli rappresentanti dei nostri creditori:

Il banco trae beneficio dall'interesse su tutta la moneta che crea dal nulla.
William Paterson, fondatore Bank of England, 1694

La nostra politica è quella di fomentare le guerre, ma dirigendo Conferenze di Pace, in modo che nessuna delle parti in conflitto possa ottenere guadagni territoriali. Le guerre devono essere dirette in modo tale che le Nazioni, coinvolte in entrambi gli schieramenti, sprofondino sempre di più nel loro debito e, quindi, sempre di più sotto il nostro potere
Amschel Mayer Rothschild, 1773

Ma l'importante è avere un cattivo, un diverso da capro espiatorio su cui sfogare la nostra ignoranza: il diverso, l'extracomunitario, il mussulmano ovviamente terrorista col velo! Pilotati come marionette, ignoranti come capre... cerchiamo di colpire bendati, con il bastone in mano il vaso appeso come un impiccato all'albero. Siamo noi la società, siamo noi l'Italia, noi la facciamo e rappresentiamo. Possiamo migliorarla o peggiorarla.
Ci chiediamo mai perché un congolese o un pakistano vengono qui da noi? No, vediamo solo un diverso che ci rompe le balle e mandiamo a f.....o perché con qualcuno dobbiamo scaricare la nostra frustrazione o il fatto che ci siamo alzati col piede sbagliato o abbiamo litigato con la ragazza e quindi non ce l'ha data. Ce ne freghiamo se la nostra nazione, il nostro esercito, le nostre multinazionali, nostre perché ne compriamo i prodotti, sono nelle loro terre e li derubano, ammazzano, violentano, impoveriscono, avvelenano... perché possiamo lamentarci della benzina ad 1,5€/l invece che a 50€/l con un SUV da 5km/l con cui farsi 150km di giri per risparmiare 10€ sul cellulare nuovo che c'ha la suoneria mp3 anziché midi... per noi è importante soltanto noi stessi... o così crediamo perché non ce ne frega niente neanche di noi stessi se non ci guardiamo dentro e non siamo capaci di scorgere i nostri stessi sentimenti negli occhi di chi abbiamo di fronte, giovane o vecchio, bianco rosso giallo nero o verde!

Andrei avanti per ore, ma un link e due parole chiave mi sembrano già un lungo compito per chi è davvero interessato a far davvero qualcosa invece delle solite chiacchiere da bar.
Buon notte