16 luglio 2007

Una sveglia che non suona

Diamo addio alle odiose suonerie e ai risvegli traumatici, ormai possiamo iniziare la giornata nel migliore dei modi.



Tutti conosciamo bene i malumori derivanti dei trilli improvvisi della sveglia, che càpitano generalmente nel bel mezzo di un sogno oppure quando siamo ancora profondamente addormentati; equivale ad alzarsi col mal di testa e in collisione col mondo intero per una mezza giornata.

Finalmente una trovata geniale può farci accantonare tutto ciò tra i ricordi spiacevoli e nulla più: è in arrivo AlarmRing, una delle ultime creazioni del giovane designer Meng Fandi, l'unica sveglia al mondo che si infila al dito come un anello.

In duplice versione per lui e per lei, basta immettere l'orario desiderato: allo scoccare dell'ora prefissata non trilla, non emette motivi musicali magari in contrasto con le ristrettissime vedute della Siae e neppure dà la scossa se tardiamo a disattivarlo; si limita a trasmettere al dito su cui è stato indossato una delicata vibrazione, che cessa non appena venga riappoggiato sulla sua base.

Poiché gli anelli sono due, sono l'ideale per le coppie che devono alzarsi a orari diversi; d'ora in poi potranno farlo senza traumatizzare o comunque coinvolgere nessun altro in famiglia. Presto comercializzato in Italia, il prezzo non è ancora stato comunicato.

Dodi Casella - ZeusNews

2 commenti:

francesca ha detto...

oh :O
io devo parlarci con questo Meng Fandi, devo fargli i miei complimenti...subito!
best of best!
Fra

manuela ha detto...

fantastico!!!lo voglio pure io.........